Quattro valdobbiadenesi “Docg” al Rallye San Martino di Castrozza e Primiero. Berti: “Per 20 anni sono stato spettatore, ora finalmente gareggio”

Al 41esimo “Rallye San Martino di Castrozza e Primiero”, che si disputerà domani nella nota località trentina, saranno presenti anche quattro “valdobbiadenesi Docg” sponsorizzati da Qdpnews.it che in passato hanno partecipato ad alcuni dei più importanti e famosi rally nel territorio trevigiano.

I piloti Walter Lamonato, Diego Tovena e Giovanni Berti e il navigatore Dino Lamonato sono pronti per questo grande appuntamento e non vedono l’ora di mettersi alla prova.

“È lunga la mia passione per il rally – racconta Berti – Finalmente potrò partecipare da protagonista alla partenza di questa importante gara di rally. Per 20 anni sono stato uno spettatore al ‘Rallye San Martino di Castrozza e Primiero’: quest’anno, invece, potrò gareggiare e alla partenza sarò affiancato dall’amico navigatore Aldo Gecchele. Il nostro equipaggio ringrazia tutte le persone che ci hanno sostenuto per la buona riuscita della gara e la Scuderia Villorba Corse”.

Oggi a San Martino di Castrozza sono in programma le verifiche tecniche delle auto al parco assistenza e la punzonatura degli pneumatici.

Domani è prevista la gara con due passaggi sulle prove speciali “Manghen” (22.01 chilometri, start ore 9.57 e 15.06), “Val Malene” (16,81 chilometri, start 11.06 e 16.15) e “Gobbera” (8.25 chilometri, start 11.57 e 17.06).

Appuntamento fondamentale del Campionato Italiano Wrc e della Logistica Uno Rally Cup by Michelin, il San Martino prova anche la nuova frontiera green con Roberto Pellè e Giulia Luraschi nell’abitacolo della Suzuki Swift Sport Hybrid numero 82, supportata da Suzuki Italia tramite la concessionaria trentina.

Tanta la curiosità tra gli addetti ai lavori di vedere in azione il motore turbo ibrido da 1400 cc e verificarne il potenziale.

(Foto: per concessione di Giovanni Berti).
#Qdpnews.it

Total
17
Shares
Articoli correlati