Volpago accoglie il nuovo parroco don Federico Gumiero, appassionato ciclista: “Siamo pronti a pedalare con te nella vita della comunità”

Quasi 400 persone hanno partecipato, in presenza e via streaming, all’ingresso del nuovo parroco di Volpago, don Federico Gumiero, accompagnato dal vicario generale della diocesi di Treviso monsignor Giuliano Brugnotto, delegato del vescovo Michele Tomasi.

Assieme ad una dozzina di familiari e ad una folta rappresentanza della parrocchia di Frescada, da cui si era congedato domenica 14, il sacerdote ha invitato nella sua prima omelia ad un esercizio di memoria, riferendosi a tre elementi presenti nella chiesa intitolata a Santa Maria Maddalena.

Due sono riferiti alla data del 21 novembre, ricorrenza della Madonna della Salute, raffigurata in uno degli altari laterali, e anche anniversario della dedicazione della chiesa nel 1858.

“E’ una data importante per questa comunità cristiana, che è allo stesso santa e bisognosa di grazia – ha detto don Federico -. Ricordo poi la figura di San Paolo, riferimento per i giovani, spesso fragili come fu l’apostolo dopo la sua conversione a Damasco. Nelle parrocchie qui vicine ritrovo sacerdoti che già conosco, con cui ho condiviso tanti momenti fin dagli anni del Seminario”.

Don Federico Gumiero è nato a Noale il 30 settembre 1974 ed è originario della parrocchia di Sandono di Massanzago. Entrato nella Comunità Ragazzi del Seminario diocesano di Treviso nel 1985, si è diplomato all’Istituto Canossiano Madonna del Grappa e ha conseguito il baccalaureato in teologia nel 1999.

Dopo il servizio diaconale a San Donà di Piave, è stato ordinato presbitero il 20 maggio 2000 dal vescovo Paolo Magnani. È stato vicario parrocchiale a Silea fino al gennaio 2004, quando è diventato segretario del vescovo Andrea Bruno Mazzocato. Nel settembre del 2006 è nominato padre spirituale della Comunità giovanile e quattro anni dopo educatore nella Comunità teologica del Seminario. E’ stato collaboratore pastorale a Veternigo, Santa Maria di Sala, Ca’ Tron, Musestre e Roncade.

Dal 2013 è docente di Teologia sistematica (sacramentaria) e responsabile del Servizio diocesano per il Catecumenato. Dal 2014 al 2016 è stato amministratore parrocchiale a Conscio, e poi per cinque anni parroco a Frescada.

Al termine della celebrazione il Consiglio Pastorale gli ha dato il benvenuto donando un nuovo evangeliario per le celebrazioni solenni e ricordando la sua grande passione per la bicicletta.

Qui sul Montello si pedala tanto e noi siamo pronti a pedalare con te nelle attività pastorali – ha proseguito il nuovo parroco -. Ricordiamo tutti i sacerdoti, le religiose e i religiosi originari di Volpago che stanno partecipando a distanza alla celebrazione”.

Il sacerdote ha ringraziato il sindaco Paolo Guizzo per le parole di benvenuto rivoltegli prima della celebrazione, salutando e augurando buon cammino anche alla precedente comunità di Frescada.

“Chi sale non smette mai di passare di inizio in inizio. E’ la frase che il mio predecessore don Massimo Lazzari mi ha scritto stamattina”.

Nel pomeriggio Don Gumiero ha fatto ingresso anche nella parrocchia di Venegazzù.


(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
32
Shares
Articoli correlati