Mattia Finotto alla corte del montebellunese Tesser, l’attaccante passa al Pordenone: “Felice di essere qui”

A poche ore dal gong di fine calciomercato c’è stato il cambio di maglia anche per il pievigino Mattia Finotto.

Il bomber 28enne del Monza è passato ai friulani del Pordenone, anch’essa compagine di Serie B, con la formula del prestito secco fino a giugno 2021.

La stagione di Mattia non è iniziata come immaginava: infatti lo scorso ottobre l’attaccante si era rotto, durante un contrasto di gioco nella gara contro il Chievo, il crociato sinistro (qui l’articolo).

Ora, dopo mesi di recupero (non ancora finiti data l’entità dell’infortunio), la punta pievigina ha accettato la proposta dei neroverdi del Pordenone, in piena corsa per i playoff e allenata da un allenatore che è un “guru” della Serie B e montebellunese doc, vale a dire Attilio Tesser.

Lo stesso attaccante è contento della sua nuova destinazione: “Sono contento di aver scelto Pordenone così avrò più possibilità di giocare – spiega – dopo ovviamente aver recuperato bene dall’infortunio”.

Tornerò carichissimo per i mesi clou della stagione” continua Mattia, che, ironia della sorte sostituirà ai friulani Davide Diaw, diventato a sua volta attaccante del Monza.

L’attaccante spera di poter ripetere le gesta di due stagioni fà, quando con la maglia del Cittadella, sempre in Serie B, sfiorò la Serie A nello spareggio playoff contro l’Hellas Verona poi perso al fotofinish.

Sicuramente l’aria, quasi di casa, e un allenatore dell’esperienza di Tesser potrebbero aiutare Finotto a diventare un’arma in più per il finale di stagione, con l’obiettivo dichiarato di arrivare e stupire agli spareggi promozione. La parola al campo.

(Fonte: Luca Collatuzzo © Qdpnews.it).
(Foto: Pordenone Calcio).
#Qdpnews.it 

Articoli correlati