Montebelluna, da domani partono i pagamenti elettronici verso il Comune: una ventina le tipologie di riscossione

A due settimane dall’avvio dei pagamenti elettronici dovuti al Comune di Montebelluna, a partire da domani, lunedì 1° marzo, sono altri i servizi forniti dall’ente il cui pagamento dovrà avvenire in maniera elettronica.

Decorre in quella data, infatti, l’obbligo per la Pubblica Amministrazione di utilizzare esclusivamente la piattaforma PagoPA per incassare i pagamenti elettronici da cittadini, imprese e professionisti.

Per abilitare l’accesso alla piattaforma PagoPA il Comune di Montebelluna ha aderito alla piattaforma regionale MyPay, il sistema per i pagamenti elettronici verso la Pubblica Amministrazione messo a disposizione da Regione del Veneto.

Si tratta di un sistema in continua evoluzione, per abilitare un numero sempre maggiore di procedimenti al pagamento telematico.

In questa prima fase, cittadini, professionisti e imprese del Comune di Montebelluna possono pagare, in modalità telematica, le seguenti tipologie di dovuto tramite i canali di pagamento messi a disposizione da pagoPA: affitti alloggi popolari, depositi cauzionali, diritti di rogito, diritti di segreteria, diritti di segreteria per certificati anagrafici, diritto fisso separazione/divorzio, emissione carta d’identità elettronica, mensa scolastica (solo morosità incassate direttamente dall’Ente), numeri civici, rette asilo nido, servizi alla persona e servizi sociali, servizi bibliotecari, servizio celebrazione matrimonio civile, tassa concorso pubblico, trasporto scolastico, utilizzo impianti sportivi, utilizzo locali e sale comunali, verbale amministrativo, violazione al codice della strada.

Per procedere al pagamento è sufficiente accedere al portale di MyPay riservato al Comune di Montebelluna e seguire le indicazioni seguenti: se si è ricevuto un avviso di pagamento pagoPA, cartaceo o tramite posta elettronica, come quello riportato nell’esempio, procedere inserendo i dati nella sezione “Avviso di Pagamento”; se non si è ricevuto un avviso di pagamento pagoPA, procedere inserendo i dati nella sezione “Altre tipologie di pagamento”.

Per il pagamento di Cosap/Tosap, imposta di soggiorno, imposta di pubblicità e diritti di affissione bisogna rivolgersi ad Abaco oppure contattare l’Ufficio Tributi, mentre per il Canone luce votiva cimiteriale e le Concessioni cimiteriali a Contarina oppure l’Ufficio Cimiteri.

I pagamenti relativi allo Sportello unico per le attività produttive (Suap) e allo Sportello unico per l’edilizia (Sue), invece, sono gestiti direttamente da Unipass.

(Fonte: Flavio Giuliano © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Articoli correlati