Montebelluna, rapporto 2021 della Polizia locale: infrazioni stabili, aumentano le mancate revisioni (+69%). Raddoppiate le sanzioni per norme anti Covid violate

Infrazioni stabili e considerevole aumento delle violazioni per omessa revisione del veicolo e delle sanzioni per violazione alla normativa anti Covid-19.

Sono questi i dati più evidenti del tradizionale rapporto diffuso dal Comando di via Zecchinel in occasione del Santo Patrono della Polizia locale, San Sebastiano, che si festeggia domani.

La lettura dei dati deve tener conto del periodo di emergenza sanitaria iniziato a febbraio del 2020 e che, specie nei primi mesi della pandemia, ha ridotto drasticamente le uscite ed il traffico veicolare in città e, conseguentemente anche il rischio di compiere infrazioni da parte dei cittadini. – precisa il Comandante della Polizia locale Stefano Milani – La situazione è gradualmente tornata alla normalità con il 2021 e questo spiega, in parte, anche l’aumento di alcune violazioni e infrazioni”.

In termini assoluti, le infrazioni – che a causa del periodo del lockdown del 2020 si erano dimezzate rispetto al 2019 – si sono mantenute stabili, passando da 3125 a 3455 (+7%).

Le violazioni principali hanno riguardato Sosta su spazi invalidi/bus/taxi (58 rispetto a 46 dell’anno precedente; +26%), Sosta area riservata carico-scarico e area mercati (+8%) e irregolarità nella sosta a “disco orario” (817 rispetto alle 789; +4% rispetto all’anno precedente). Si segnalano anche irregolarità in diminuzione come la Sosta su marciapiede, pista ciclabile, incrocio (-38%), e Divieti di sosta, sosta irregolare (-31%).

Per quanto riguarda le violazioni dinamiche, con l’avvio dei varchi elettronici che consentono la lettura delle targhe e la ricerca automatica nella banca dati della Motorizzazione civile, sono state accertate e contestate 226 violazioni per la mancata revisione (rispetto alle 124 del 2020; +69%) e 107 per l’assenza della copertura assicurativa (+4%).

Aumentati anche i casi di passaggio con luce rossa semaforica / passaggio a livello (da 20 a 34), le mancata precedenza (da 21 a 38) e l’eccesso di velocità (da 301 a 402). Sono invece diminuiti i casi di guida senza patente / patentino (-69%), con patente scaduta di validità (da 12 a 7; -42%) ed i casi di guida in stato di ebbrezza, passati da 10 a 4.

Rispetto alle sanzioni accessorie, si evidenzia una diminuzione generale sia rispetto ai veicoli rimossi (-43%), punti-patente decurtati (-18%), patenti ritirate (-17%), ricorsi (-12%), veicoli sequestrati/fermati (-10%).

Nel corso del 2021 sono stati 116 gli incidenti segnalati rispetto ai 94 dell’anno precedente. Un dato comunque in linea con quello pre-pandemia: nel 2019 gli incidenti segnalati furono 114.

Non si sono segnalati invece incidenti mortali né persone decedute (nel 2020 purtroppo ve ne furono due). Lieve aumento degli incidenti con feriti (da 54 a 65).

Per quanto riguardo l’àmbito edilizio ed ecologico, sono diminuiti i sopralluoghi ecologici, passati da 238 a 211 così come le infrazioni accertate (+40%) e infrazioni accertate in materia ecologica (-35%) mentre sono leggermente aumentati i sopralluoghi edilizi (+14%).

Durante il 2021 la Polizia locale ha inflitto 68 sanzioni per violazione alla normativa anti Covid-19 rispetto alle 30 del 2020 e solo una sanzione per la lotta contro la zanzara tigre (aree incolte) rispetto alle 8 del 2020.

Nessun arresto invece è stato compiuto nel 2021 mentre è stato eseguito un sequestro di sostanze stupefacenti e uno stato di manifesta ubriachezza, e 29 riconoscimenti di cadaveri rispetto ai 14 del 2020.

Complessivamente le sanzioni accertate sono diminuite del 17%, passando da 448.471 euro del 2020 a 372.527 del 2021. Il 79% degli accertamenti sanzionatori si conclude con il pagamento della sanzione.

“Per il secondo anno consecutivo, il Comando si è trovato a fare i conti con l’emergenza derivata dalla pandemia da coronavirus. In questo secondo anno di emergenza abbiamo continuato a fornire informazioni alla cittadinanza e ad effettuare un controllo generale sul territorio con particolare attenzione al centro storico e alle zone limitrofe. – aggiunge Milani – In particolare, nel primo semestre, siamo stati coinvolti dalla Questura per dare il nostro contributo con pattuglie dedicate, rientrando in un coordinamento dei servizi di ordine pubblico e dal mese di novembre siamo impegnati specificatamente nel controllo di Green pass degli operatori dei vari mercati”.

“Quello portato avanti dalla Polizia locale è un lavoro impegnativo per il quale ringrazio tutti gli agenti e sottolineo anche la sempre ottima collaborazione con le forze dell’ordine ed in particolar modo con i Carabinieri della stazione della compagnia di Montebelluna. – commenta il sindaco Adalberto Bordin – Lo scambio di informazioni avviene quotidianamente anche tra le centrali operative per il coordinamento degli interventi nel territorio”.

“Importante è anche la collaborazione con gli altri servizi comunali per rendere efficiente la risposta ai bisogni dei cittadini dell’utenza. – conclude – Un grazie particolare alla Protezione civile e al suo instancabile coordinatore Antonio Netto che, anche in questo periodo di emergenza, si sono dimostrati all’altezza della situazione”.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
10
Shares
Articoli correlati