Caerano di San Marco, Oscar Peruzzo in mostra con i suoi dipinti e le sue sculture a Villa Benzi Zecchini fino al 5 dicembre

All-focus

Prosegue fino al 5 dicembre la mostra d’arte di Oscar Peruzzo in Villa Benzi Zecchini, a Caerano di San Marco. L’artista 70enne di Volpago del Montello, montebellunese ormai d’adozione, è presente nella splendida cornice della villa settecentesca con pitture e sculture che rappresentano il suo lungo percorso artistico.

Oscar è conosciutissimo anche come oste e titolare di locali che sono diventati spesso vere e proprie icone dello svago e del divertimento nel territorio montelliano, quali l’Ostricaro di Maser, il Casa Nostra di Selva del Montello e i locali discoteca quali il Biancospino di Cornuda, fino ad arrivare al recentissimo Bacaro di piazza Negrelli.

Dai suoi quadri emerge anche la sua propensione alla scultura. Dipinti molto materici, in rilievo, spesso raffiguranti Venezia, il Montello e l’Asolano.

Per le sculture Peruzzo si è affidato ai materiali più diversi come ferro, bronzo, legno, gesso e cemento. In queste opere lo spazialismo, i grandi temi della vita e il ricordo di momenti vissuti sono ispirazione per l’artista. Si ricordano le sculture che ricordano la guerra in Vietnam o nell’ex Jugoslavia; per sensibilizzare le persone nei confronti degli eccidi avvenuti a Srebrenica, Peruzzo aveva anche inscenato una protesta incatenandosi ai pilastri del municipio di Montebelluna, in piazza dall’Armi, e in piazza dei Signori a Treviso.

Un artista, Oscar Peruzzo, che vive artisticamente la contemporaneità ma che è anche un apprezzatissimo ritrattista.

Nella mostra allestita a Villa Benzi, l’eccentrico Peruzzo ha deciso di togliere tutti i titoli dalle sue opere: “Togliendo i titoli – ci spiega – evito che le persone guardino, leggano e passino via. Per apprezzarla, un’opera, occorre un minimo viverla, entrarle emozionalmente dentro”.

Infine, Peruzzo vuole inviare un messaggio ai giovani: “Tornate ad apprezzare la manualità, l’arte di creare, lasciando un po’ da parte gli smartphones”.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
39
Shares
Articoli correlati