“La mia finestra su Revine Lago”: un concorso di disegno, fotografia e scrittura rivolto alla popolazione

“La mia finestra su Revine Lago” è il nuovo concorso promosso dall’amministrazione comunale e dalla biblioteca di Revine Lago, con il supporto e la collaborazione del gruppo della Pro loco e del Lago Film Fest: pensieri, emozioni ed immagini catturate in questi mesi di pandemia, saranno al centro di un’iniziativa rivolta alla popolazione residente nell’area revinese.

Tre le categorie a cui si può partecipare, ovvero disegno, fotografia e scrittura: potranno proporre i propri lavori i giovanissimi fino ai 14 anni e gli adulti in una sezione a parte, entro lunedì 15 giugno.

La volontà è quella di far esprimere alla popolazione il vissuto provato durante questo periodo di emergenza – spiega il consigliere Agostino Bernardi, che ha seguito da vicino l’iniziativa – Ma, allo stesso tempo, dovranno esprimere quanto sperano per il futuro. Il premio è stato possibile tramite un’organizzazione a quattro mani e un ringraziamento va sicuramente a tutti coloro che hanno contribuito alla sua realizzazione”.

“Abbiamo iniziato a pensare a questa cosa circa due settimane fa – prosegue Bernardi – perché volevamo ideare qualcosa per stare vicini alla popolazione: già il fatto che, per un certo periodo, non si potesse uscire di casa è stato sicuramente un cambiamento”.

Ogni partecipante potrà inviare la propria opera via mail, scrivendo alla biblioteca comunale (biblioteca@comune.revine-lago.it) oppure consegnandola direttamente: dalla scorsa settimana, infatti, è ripreso il servizio di prestito con l’ausilio di alcune cassettine esterne, anche se per l’apertura al pubblico bisognerà ancora attendere.

Fuori dalla biblioteca stessa sono state sistemate delle cassettine, necessarie per il servizio e il ritiro dei volumi il martedì mattina, dalle 9 alle 12.30, e il giovedì pomeriggio, dalle 14.30 alle 18.30.

“Una volta che il concorso sarà terminato – continua Bernardi – verificheremo quali saranno le condizioni generali e, quindi, quando si potrà fare una cerimonia di premiazione. Prima di essa vorremmo organizzare una mostra degli elaborati, in presenza o virtuale, per lo stesso motivo. Ci saranno infatti due giurie, una artistica e un’altra popolare: le persone potranno votare le opere viste in questa mostra. Comunicheremo, una volta scaduto il concorso, le modalità relative alla mostra e alla premiazione”.

In palio per i vincitori sono stati messi dei buoni da 50 euro, per l’acquisto di strumentazione artistica e di libri.

 

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…