Moreno De Noni presenta la sua candidatura: “Non sono un politico, sono un cittadino”

Moreno De Noni presenta la sua candidatura

Moreno De Noni sfiderà l’attuale sindaco Massimo Magagnin alle prossime amministrative a Revine Lago e questa mattina, negli spazi dell’hotel ristorante “Ai Cadelach”, ha presentato ufficialmente la propria candidatura, con la civica “Insieme per Revine Lago”.

Intervista a Moreno De Noni – Video di Arianna Ceschin

Classe 1961, titolare di un’impresa di famiglia nel settore della maglieria, dopo il diploma di perito elettronico e una parentesi di studi universitari, De Noni ha insegnato a scuola fisica, matematica ed elettronica, facendo anche l’assistente di laboratorio. Entrato all’interno di Confartigianato, ha fatto parte della sua “giunta” e ricoperto il ruolo da consigliere. Fa parte dell’associazione “Amici della montagna” e del Gruppo Alpini di Lago.

Sul fronte politico, è stato consigliere comunale dal 1985 al 1995, con l’allora sindaco Innocente Sommavilla: “Ho avuto dei maestri di vita in fatto di gestire la cosa pubblica del paese”, ha detto.

“Con me è oggi presente Giuseppe Maso, colui che mi ‘ha battezzato’, dicendo ‘Tu farai il sindaco di Revine Lago’ – la premessa del candidato sindaco – Alla fine dell’anno scorso, anche con Bepi Zardet, abbiamo detto ‘Cosa facciamo per questo Comune?’. Sembrava che il sindaco non si ricandidasse e credevamo ci sarebbe stato un vuoto amministrativo. Abbiamo coinvolto un po’ di persone e il gruppo si è allargato”.

Moreno De Noni e i suoi sostenitori

“Da lì ho avuto il sentimento di dire ‘Voglio andare avanti anch’io, con un gruppo che mi dia convinzione e sappia fare le cose’: quasi tutti i componenti sono impegnati nelle associazioni. Il nostro simbolo rappresenta i laghi e le montagne – ha continuato – Il nostro programma si basa sulla promozione del territorio, il miglioramento dei servizi, del contesto sociale e ambientale. Ogni anno vogliamo organizzare un’assemblea aperta a tutta la cittadinanza, per presentare quanto fatto e i progetti futuri”.

Non sono in corsa per la poltrona da sindaco: sono un cittadino e non un politico – ha chiarito – In caso di vittoria, le priorità saranno il territorio (cura delle aiuole e sfalci d’erba); la promozione del lago come fonte di attrazione turistica, per il quale serve un intervento anche in fatto di ossigenazione delle acque; l’intervento contro gli ecomostri e la sistemazione di determinate aree; il potenziamento delle attività della biblioteca e dello sport”.

“Si tratta di una civica trasversale ai partiti politici – ha dichiarato Giuseppe Maso – e le prospettive sono interessanti”.

Presente a sostenerlo anche il sindaco di Conegliano Fabio Chies: “Moreno è una persona che può dare nuova vita al Comune e si è prestato per fare la differenza”, ha affermato.

(Foto e video: Qdpnews.it ©️ riproduzione riservata).
#Qdpnews.it 

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…