Revine Lago, anziano muore nell’auto data alle fiamme, inutili i soccorsi e l’intervento dei Vigili del fuoco

Si è dato una morte orrenda questa mattina sulla strada statale che porta verso l’Alpago, subito dopo il Fadalto: un anziano di Revine Lago, M.G. di 79 anni, poco dopo le 6 ha cosparso la sua vecchia auto di materiale infiammabile, probabilmente benzina, e dopo essersi chiuso in auto ha appiccato il fuoco con la chiara volontà di fare il gesto estremo.

Per lui non c’è stato nulla da fare nonostante l’accorrere di Suem, Carabinieri e Vigili del fuoco che hanno spento in pochi minuti le fiamme: ormai era troppo tardi, è morto carbonizzato e ai soccorritori non è rimasto che porre un telo pietoso sui resti.

Il poveretto, già noto e conosciuto per la sua eccentricità, era malato da tempo e viveva da solo a Revine Lago.

Questa mattina presto si è portato con la sua vecchia Punto verso la frazione di Farra, e poco prima delle gallerie, ha fermato l’auto a bordo strada e ha messo in pratica il tragico gesto.

A dare l’allarme i primi automobilisti di passaggio, che non hanno potuto intervenire nell’immediatezza. 

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…