Revine Lago, nuovo bando per un contributo a favore delle imprese: domande entro il 31 marzo

Scade il prossimo mercoledì 31 marzo il nuovo bando che metterà a disposizione un contributo a fondo perduto alle piccole e microimprese del Comune di Revine Lago.

Si tratta di un fondo a sostegno delle spese di gestione, di ristrutturazione, ammodernamento e ampliamento, per l’innovazione del prodotto e la digitalizzazione dei processi di marketing online, ma anche per l’acquisto di nuovi macchinari, di impianti, arredi e attrezzature varie, per la realizzazione di opere murarie e l’installazione di impianti.

In riferimento al 2020, il contributo messo a disposizione dall’amministrazione comunale ammonta a 39 mila e 211 euro, mentre per il 2021 e il 2021 sono già stati preventivati 26 mila e 141 euro per ciascuna annata.

Tali cifre verranno suddivise in due categorie, ovvero le “Spese di gestione” e le “Spese di investimento”: il richiedente potrà presentare la domanda per entrambe, indicando quale delle due sia prioritaria.

I destinatari del bando sono piccole e microimprese, attive nel settore commerciale e artigianale e operative nel territorio di Revine Lago, che abbiano registrato un calo di fatturato nel 2020 rispetto al 2019, quantificabile ad almeno il 10 percento a causa della pandemia.

Al momento della presentazione della domanda, l’attività dovrà risultare iscritta al registro delle imprese e non trovarsi in uno stato di liquidazione o fallimento.

Il bando, il modulo di adesione e i rispettivi allegati sono pubblicati sul sito istituzionale del Comune di Revine Lago.

Non si tratta dell’unico bando messo finora in campo: in precedenza era possibile richiedere un contributo entro il 24 gennaio.

L’iniziativa era rivolta a tutte quelle realtà che avevano visto la propria attività sospesa oppure ridimensionata in maniera significativa a causa del Covid (vedi l’articolo).

Il contributo era cumulabile con altre misure o agevolazioni a livello sia nazionale che regionale.

(Fonte: Arianna Ceschin © Qdpnews.it).
(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Articoli correlati