Revine Lago, torna dopo due anni di stop la Sacra Rappresentazione vivente della Passione di Gesù. Bottega (comitato): “La volontà di ripartire c’è tutta”

Riparte il Comitato Sacre Rappresentazioni che, dopo due anni di stop imposti dalla pandemia, riporta in scena la sacra rappresentazione vivente della Passione di Gesù. L’appuntamento, a Revine, sarà per la Domenica delle Palme, 10 aprile, e il Venerdì Santo, 15 aprile.

Ieri, 7 marzo, si è svolto il primo incontro che ha coinvolto gli attori-figuranti. “Abbiamo tutti i presupporti per mettere in piedi la passione – annuncia per il Comitato Sacre Rappresentazioni Boris Bottega -. Ci sono solo un paio di parti da sostituire, ma possiamo farcela. La volontà c’è tutta. Sembrava che dopo due anni di stop fosse difficile ripartire, invece tutti hanno voglia di andare in scena”.

La rappresentazione vivente della passione di Gesù coinvolge una sessantina di persone per il popolo e le parti minore e una ventina di attori con parti recitate. L’ultima rappresentazione si tenne nel 2019. Poi la pandemia ha fermato tutto.

Con il 30 marzo – prosegue Bottega – dovrebbero venir meno molte delle restrizioni anti-Covid ora in vigore. E poi la rievocazione si terrà all’aperto. Le condizioni di sicurezza dovrebbero dunque esserci. Non ci resta che confidare nel bel tempo”.

Le prove hanno già preso avvio, ogni lunedì e mercoledì, perché all’appuntamento manca solo un mese.

(Foto: Comitato Sacre Rappresentazioni).
#Qdpnews.it

Total
0
Shares
Articoli correlati
Leggi di più

Elezioni comunali, ecco le liste di Sinistra e Destra Piave

Sono state depositare le candidature a sindaci e consiglieri comunali in vista delle elezioni amministrative che vedranno le…