Incognita meteo, la statale Alemagna resta chiusa in via precauzionale. Anas: “Una frana potrebbe invadere la sede stradale”

Permane la chiusura in via precauzionale – attiva da ieri, sabato 27 agosto – della strada statale 51 “di Alemagna” tra il km 20,300 ed il km 21,800 a Vittorio Veneto, in provincia di Treviso, visto il perdurare delle condizioni meteo sfavorevoli.

La chiusura si è resa necessaria, anche se la strada non è stata raggiunta dalla frana, a seguito dell’allarme emesso dal sistema di monitoraggio delle colate detritiche della Val Lapisina, installato da Anas nel 2021 nell’ambito dei lavori effettuati sulla SS 51 a seguito della “Tempesta Vaia” per garantire la sicurezza della circolazione.

A seguito delle intense piogge cadute nella mattinata del 27 agosto, infatti, la colata detritica in corrispondenza del km 21,700 è scesa a valle intorno alle ore 14 ed è stata intercettata dalle opere di contenimento realizzate a protezione della Statale, mentre la colata detritica in corrispondenza del km 20,900 si è mobilizzata per gran parte del suo percorso e, in caso di nuove intense precipitazioni, potrebbe invadere la sede stradale.

Il sistema di allarme ha pertanto efficacemente esplicato la sua funzione preventiva in accordo col proprio modello di funzionamento, cui è seguito il coordinamento tra Anas e Forze dell’Ordine per la gestione della viabilità.

La SS 51 rimarrà chiusa per il tempo strettamente necessario al ripristino delle opere di protezione e dell’impianto di allarme, che sono già in corso di esecuzione anche se fortemente condizionate dalle condizioni meteorologiche.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
18
Shares
Articoli correlati