Rotatoria di via della Bressana, cantiere aggiudicato. Fasan: “Partirà dopo l’Epifania”. L’opera dovrà essere realizzata in 150 giorni

Nel 2012 apriva la bretella di Ceneda. Dieci anni dopo la rotatoria di via della Bressana con le vie Pinto e da Mosto sarà realtà.

Partirà con il nuovo anno il cantiere di realizzazione del rondò che andrà a ridisegnare l’incrocio, permettendo così agli automobilisti massima possibilità di svolta all’incrocio stradale che porta al casello dell’A27, alla zona industriale, alla statale Alemagna oppure al quartiere di Santi Pietro e Paolo. Una rotatoria richiesta fin dall’apertura della bretella, rincorsa da varie amministrazioni comunali, ma che solo ora si materializzerà.

La gara d’appalto per l’opera da 470mila euro, di cui 345.568,60 di lavori a base d’asta, si è conclusa nei giorni scorsi aggiudicando il cantiere alla Brussi Costruzioni srl che ha presentato il miglior ribasso, pari al 12,82%.

I lavori, inseriti nel bilancio di previsione 2021, godono di un contributo provinciale di 200mila euro essendo via Pinto strada provinciale 86 delle Mire.

Ora sono iniziate le verifiche burocratiche per le quali è necessario un mese di tempo – fa il punto l’assessore ai lavori pubblici Bruno Fasan -, dopodiché potranno partire i lavori: credo che si materializzeranno subito dopo Epifania“.

Dalla stipula del contratto, la Brussi Costruzioni avrà a disposizione 150 giorni, dunque cinque mesi, per ultimare la rotatoria tra le vie della Bressana, Pinto e da Mosto.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
15
Shares
Articoli correlati