Soroptimist Club e Carabinieri inaugurano la “stanza tutta per sé” nella Tenenza di Oderzo: “Dedicata all’ascolto di donne e minori vittime di abusi”

Grazie al contributo del Soroptimist Club Conegliano – Vittorio Veneto è stata inaugurata questa mattina la “stanza tutta per sé” all’interno della caserma sede della Tenenza dei Carabinieri di Oderzo.

“La stanza, resa accogliente dagli arredi quali divani, lampade e giochi, ha lo scopo di mettere a proprio agio le donne e i bambini che vogliono denunciare violenze, stalking e abusi subiti” spiega la presidente Lucia Casagrande.

Questa iniziativa, la cui denominazione richiama un saggio della scrittrice Virginia Woolf, è il frutto di un protocollo di intesa siglato fra l’Arma dei Carabinieri e l’associazione Soroptimist International che dal 2015 a oggi ha già portato alla realizzazione di ben 190 locali dedicati su tutto il territorio nazionale. Dopo Conegliano e Vittorio Veneto, quella inaugurata questa mattina è la terza sede che il Club coneglianese-vittoriese mette a disposizione del Comando dei Carabinieri di Treviso.

“Siamo orgogliosi di presentare la stanza ‘Tutta per sé’ realizzata da Soroptimist di Conegliano – Vittorio Veneto nella Caserma di Oderzo, – ha detto il comandante provinciale dell’Arma, Colonnello Gianfilippo Magro – perché offre a noi Carabinieri la possibilità di fornire alle donne e agli uomini dell’opitergino – mottense un servizio sempre più qualificato ed efficiente”.

È stato lo stesso Colonnello Magro a fare gli onori di casa e a evidenziare come la stanza inaugurata rappresenti un importante presidio per contrastare la violenza di genere e rafforzare la rete di protezione a tutela dei soggetti più fragili, in un periodo peraltro segnato dalla pandemia, dove molteplici sono stati, anche nella Marca, gli episodi di violenza e maltrattamenti fra le mura domestiche, in alcuni casi con conseguenze tragiche, che i Carabinieri dei 41 Presidi dell’Arma presenti sul territorio della provincia hanno dovuto affrontare.

Durante il suo discorso, Magro si è soffermato anche sul concetto di gentilezza, molto caro agli uomini e alle donne dell’Arma dei Carabinieri: “Questo accordo va proprio in questa direzione – continua – e siamo orgogliosi di questa inaugurazione. Non solo competenza professionale: l’Arma dei Carabinieri mette a disposizione anche la cordialità che ci distingue”.

“La parte più importante di questa stanza è una valigetta al cui interno è presente un sofisticato software di riprese audio e video – continua Lucia Casagrande – questo permette di registrare in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo la denuncia delle donne senza dover fargliela ripetere in sedi diverse. Per tutte, infatti, denunciare è un grandissimo sforzo. In questo modo vengono almeno evitate loro ulteriori sofferenze”.

La richiesta del Soroptimist Club ai Carabinieri è quella che ad ascoltare le donne ci siano altre donne: molto significativa, per questo motivo la presenza durante la cerimonia di 4 donne in uniforme, un Maresciallo e tre Carabinieri, in forza proprio alla Tenenza opitergina.

Alla sobria ma significativa cerimonia del taglio del nastro oltre a numerose autorità civili e militari erano presenti anche il Maggiore Fabio di Rezze, comandante della compagnia di Conegliano, il Capitano Gabriele Favero al comando della compagnia di Montebelluna, il senatore Gianpaolo Vallardi, il sindaco di Oderzo Maria Scardellato e il Prefetto di Treviso Maria Rosaria Laganà.

“Abbiamo visto in questi mesi una recrudescenza di questi fatti che molto spesso nascono e si concretizzano in un finale tragico all’interno delle mura domestiche – ha dichiarato il Prefetto – e quindi sono difficilmente prevedibili, a meno che non ci sia il coraggio di queste persone di denunciare i fatti alle forze dell’ordine. L’iniziativa di oggi è la terza nella provincia in poco tempo e denota quindi una capacità di sinergia tra le istituzioni e l’associazionismo ed è un tassello importante per accompagnare le donne, e anche gli uomini, che emanano delle fragilità e devono saper gestire le proprie emozioni”. 

(Foto e video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
16
Shares
Articoli correlati