Incidenti e infortuni nella Marca: in prognosi riservata il 18enne de La Piave Volley, la 14enne investita a San Polo e il 43enne caduto dal tetto a Roncade

Non cessa l’apprensione di familiari, amici, compagni di classe e di squadra per le condizioni di salute del 18enne valdobbiadenese L. M., vittima ieri pomeriggio di un incidente stradale a Col San Martino (qui l’articolo). Le condizioni del giovane sono ancora gravi ed è attualmente ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

Il ragazzo, che milita nel Team di Farra di Soligo de La Piave Volley, avrebbe dovuto unirsi alla squadra per poi andare a giocare a Belluno in trasferta nel fine settimana.

Nei social del club farrese sono apparsi messaggi di supporto al ragazzo e alla famiglia, evidenziando la vicinanza in questo momento difficile: “Tutta La Piave Volley è con te in questa partita, la più difficile. Forza campione“.

Situazione analoga anche per la 14enne investita mentre stava attraversando la strada in via Roma a San Polo di Piave sabato scorso (qui l’articolo): anche in questo caso le sue condizioni sono apparse da subito gravi, tanto che dal Ca’ Foncello è decollato l’elisoccorso di Treviso Emergenza, arrivato sul luogo in pochi minuti. La ragazza è stata elitrasportata all’ospedale del capoluogo in codice rosso, e anche per lei la prognosi resta riservata.

Ed è ricoverato in gravi condizioni anche il 43enne che nella mattinata di venerdì scorso è precipitato dal tetto di un’azienda di via Salgari a Roncade (qui l’articolo).

L’uomo in seguito alla caduta, che sarebbe avvenuta da un’altezza di circa 9 metri, ha riportato diversi traumi. Sul posto sono immediatamente arrivati i sanitari del Suem 118, che hanno stabilizzato l’uomo e lo hanno trasportato al Ca’ Foncello, dove è stato ricoverato in terapia intensiva. La prognosi è tuttora riservata.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
33
Shares
Articoli correlati