Partito questa mattina a Saccol di Valdobbiadene il primo concorso fotografico “Amici del Bosco”: in esposizione foto di funghi, fiori ed erbe spontanee

Complice la nebbia che ricopre le colline del Prosecco è stato un paesaggio propriamente autunnale quello che ha fatto da sfondo all’inaugurazione del primo concorso fotografico “Amici del Bosco”, il taglio del nastro è avvenuto questa mattina, domenica 21 novembre, alle ore 10.30.

Un’iniziativa proposta e organizzata dall’omonima organizzazione micologica, che ha scelto da qualche anno la sede delle ex scuole elementari di Saccol di Valdobbiadene come ulteriore punto operativo delle proprie iniziative sul territorio.

Una mostra che ospita un centinaio di foto di funghi, erbe spontanee e fiori del territorio che sarà aperta al pubblico fino alle ore 18.

“Questa mattina abbiamo inaugurato il primo concorso fotografico “Amici del Bosco” – afferma Graziano Lorenzetto, presidente dell’associazione micologica Amici del Bosco –, un risultato ottimo considerando l’inedita edizione, in esposizione sono presenti molte foto raffiguranti funghi, fiori ed erbe spontanee del nostro territorio. Non solo una mostra di funghi ma anche di erbe spontanee interessanti e fiori. Voglio ringraziare della partecipazione i nostri associati e tutti i simpatizzanti, oltre che l’amministrazione comunale di Valdobbiadene”.

“Una mostra non solo micologica ma che abbraccia l’intero mondo naturale del territorio trevigiano e non solo, grazie alle raffigurazioni di fiori ed erbe cosiddette “selvatiche” ormai dimenticate, “un grande contributo, sotto questo punto di vista, – continua Lorenzetto – lo dobbiamo riconoscere a Francesco Da Broi, nostro maestro per quanto riguarda le erbe spontanee”.

Presente al taglio del nastro il sindaco di Valdobbiadene, Luciano Fregonese, con il vice Pierantonio Geronazzo: “Ringrazio l’associazione Amici del Bosco per aver scelto Valdobbiadene e Saccol come luogo di esposizione per questo concorso, sono stato qualche mese fa sul Passo San Boldo alla mostra micologica e devo dire che il nostro territorio mette in risalto queste chicche attraverso le iniziative dei comuni di Cison, Miane e Valdobbiadene, comuni che meritano eventi di questo genere, non solo per gli appassionati ma per tutti, sia per chi ci abita e sia per i turisti che visitano il nostro territorio”.

Un concorso fotografico che non sarà solo prerogativa di quest’anno, ma che sarà la prima di una lunga serie.

“Stiamo già pensando alla prossima edizione che avrà luogo il prossimo anno – conclude il presidente dell’associazione Amici del Bosco -. Voglio anticipare che sarà ancora più nutrita per varietà e specie naturali esposte”.

(Foto: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it

Total
20
Shares
Articoli correlati