Mancano i vaccini, Zaia: “Il Veneto pronto ad accogliere le dosi rifiutate da altre regioni”

Stanno finendo i vaccini contro il Covid nella Regione Veneto e la prossima fornitura dovrebbe arrivare mercoledì.

Questa mattina il presidente Luca Zaia ha chiamato il generale Francesco Paolo Figliuolo per chiedere altri vaccini visto che la Regione Veneto è molto forte nelle vaccinazioni rispetto alle forniture.

Nella giornata di ieri in Veneto sono stati fatti 33.545 vaccini e circa l’80% degli over 80 è stato vaccinato.

Zaia ha spiegato che se da qui alla fine del mese di aprile il Veneto dovesse continuare a ricevere 150 mila vaccini a settimana, si rischia di non vaccinare in alcune giornate.

La Regione Veneto avrebbe una capacità di 50 mila vaccini al giorno ai quali si potrebbero aggiungerne 30 mila grazie al contributo dei medici di base oltre alle 1.500 farmacie che entreranno in campo nella campagna.

Inoltre, anche le imprese hanno dato la loro disponibilità e il Veneto potrebbe quindi vaccinare 100 mila persone al giorno.

Il governatore ha spiegato che il Veneto ha “bisogno dei vaccini come il pane” perché tutti i veneti hanno il diritto di essere vaccinati.

Rispetto ad altre Regioni italiane, in Veneto non ci sono stati grandi abbandoni sulle vaccinazioni: per questo Zaia ha detto ai colleghi governatori che se nei loro territori i cittadini non vogliono il vaccino AstraZeneca, il Veneto è pronto a prendersi le “dosi rifiutate” per vaccinare gli over 60. 

Su 20 milioni di inoculazioni, infatti, ci sono stati 88 casi segnalati dei quali 16 riconducibili a trombosi gravi.

In questa fase, sulla base di una circolare ministeriale, le persone sotto i 60 anni non faranno AstraZeneca tranne quelle che devono fare la seconda dose avendo ricevuto AstraZeneca la prima volta.

Zaia non ha nascosto di sperare che il governo vada a comprarsi i vaccini se le forniture non cresceranno nelle prossime settimane.

La prossima settimana arriveranno in Veneto 13 mila vaccini AstraZeneca, 126.300 Pfizer e 14 mila Johnson & Johnson mentre non arriveranno dosi di Moderna.

Questi i dati di oggi, venerdì 9 aprile 2021, sull’emergenza Coronavirus nella Regione Veneto: 4.692.706 tamponi molecolari, 3.997.255 test rapidi, 36.098 tamponi nelle ultime 24 ore, 988 positivi intercettati nelle ultime 24 ore, 393.282 positivi intercettati in Veneto dall’inizio dell’emergenza sanitaria, 32.918 positivi in questo momento, 2.194 ricoverati totali per Covid (74 in meno di ieri) di cui 308 terapie intensive Covid (13 in meno di ieri) e 1.886 ricoverati in area non critica (61 in meno di ieri), 270 pazienti non Covid in terapia intensiva, 10.899 morti in totale (38 morti in più di ieri) e 18.816 pazienti dimessi dagli ospedali.

La percentuale dei positivi al Covid sui tamponi effettuati è del 2,74%.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
4
Shares
Articoli correlati