Nel weekend a Gaiarine, Francenigo, Albina e Campomolino l’ingresso dei nuovi parroci don Fabrizio e don Luciano. Questa sera la veglia di preghiera

Si terranno sabato 4 e domenica 5 settembre gli ingressi di don Fabrizio Casagrande (in foto), nuovo parroco di Gaiarine e arciprete di Francenigo, e di don Luciano Cescon, che assumerà la guida delle comunità di Albina e Campomolino.

Durante le messe delle 18.30 di sabato a Gaiarine e delle 9.30 di domenica a Francenigo, don Fabrizio si insedierà ufficialmente nelle due parrocchie a lui affidate, accompagnato dal vescovo diocesano monsignor Corrado Pizziolo.

Sarà invece il vicario generale don Martino Zagonel a presiedere la messa delle 9.30 di domenica nella chiesa di Campomolino, durante la quale verrà presentato il nuovo parroco don Luciano Cescon, che assume la guida pastorale anche di Albina.

È un momento storico per le comunità: don Pietro Silvestrini, infatti, lascia dopo molto tempo la cura delle parrocchie di Gaiarine, assunta nel 2006, e Campomolino, che guidava dal 1977. Il suo arrivo come cappellano a Gaiarine, però, risale al 1967, quindi sono 54 gli anni di presenza e impegno di don Pietro in paese. Don Casagrande raccoglie il testimone dell’incarico di moderatore dell’unità pastorale ricoperto finora da don Pietro, il quale continuerà comunque a collaborare in parrocchia.

Nel frattempo, alle 20.30 di oggi, giovedì 2 settembre, è in programma la veglia di preghiera penitenziale nella chiesa di Francenigo in preparazione all’ingresso del nuovo parroco. A presiederla sarà don Zagonel.

Per don Fabrizio Casagrande, classe 1986, è la prima esperienza come parroco dopo diversi anni da cappellano. Ordinato diacono a Col San Martino nel 2011 e sacerdote nella Cattedrale di Vittorio Veneto l’anno successivo, è stato in servizio a San Giacomo di Veglia dal 2011 al 2012 e poi vicario parrocchiale di Ceneda (Cattedrale) e Salsa fino al 2018, quando lo è diventato di Motta di Livenza, San Giovanni di Motta e Villanova di Motta. Da novembre 2020 era cappellano festivo di Campolongo (Conegliano), comunità da cui si è congedato domenica scorsa 29 agosto.

Don Luciano Cescon, nato nel 1949 a Chiarano, è presbitero della diocesi di Verona. In quella di San Tiziano presta servizio dal 2018, quando assunse l’incarico di collaboratore dell’unità pastorale di Gaiarine e di amministratore parrocchiale di Albina.

(Foto: L’Azione).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati