Nuova mensa scolastica alla media “Papa Giovanni XXIII”: al Comune 800 mila euro dal PNRR

E’ arrivata ieri l’ufficialità di un ennesimo contributo PNRR ottenuto dal Comune di Montebelluna in materia di edilizia scolastica: si tratta di 791.539 euro destinati alla realizzazione della nuova mensa scolastica alla scuola media “Papa Giovanni XXIII”, che permetterà agli studenti della scuola di poter usufruire finalmente di una struttura adeguata e all’avanguardia.

Il sindaco Adalberto Bordin ricorda innanzitutto “che abbiamo già presentato richiesta di finanziamento anche per la costruzione del nuovo plesso scolastico delle medie che al momento vede Montebelluna tra i non ammessi, essendo al 23esimo posto. Per questo rimane la necessità di dotare la scuola secondaria di uno spazio dedicato a mensa, attraverso la realizzazione di una nuova sala mensa in grado di ospitare tutti gli studenti del plesso, anche in un’ottica di progressivo rafforzamento del programma del tempo pieno. L’esito positivo di questo bando ci mette nella condizione di realizzare la mensa dando così un servizio che ad oggi manca. E la bella notizia è che il finanziamento sarà complessivo perché non richiede la compartecipazione del Comune e porta la cifra ottenuta in solo anno dal Comune a quasi 12 milioni di fondi PNRR: un risultato eccezionale per un Comune di 30 mila abitanti circa, e che permetterà una serie di interventi riqualificativi e nuove realizzazioni fondamentali per la crescita della Città”.

Commenta l’assessore all’Istruzione, Debora Varaschin: “Gli studenti della Papa Giovanni XXIII per molti anni prima del COVID hanno condiviso il refettorio della scuola Marconi, che ha sede nelle vicinanze. E’ un disagio che finalmente, con la nuova mensa che sarà collocata a nord del plesso scolastico, renderà il momento del pasto più agevole per gli studenti ma anche per il personale scolastico che assiste le classi”.

Il plesso, realizzato nel 1966, rappresenta il principale istituto scolastico del Comune di Montebelluna grazie alle sue dimensioni in quanto, ad oggi, ospita 21 classi attive, oltre agli uffici dell’Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini, per un totale di circa 550 persone.

Il progetto prevede la realizzazione di una mensa da 502 posti su una superficie di circa 400 mq: un nuovo corpo di fabbrica a sé stante sul lato nord/ovest dell’edificio esistente atto ad ospitare la nuova mensa con ricavo degli spazi complementari, quali la sala refezione, i servizi igienici, lo spogliatoio per il personale, i servizi per gli utenti, i locali tecnici, un patio esterno coperto e gli spazi connettivi.

Aggiunge il vicesindaco Claudio Borgia: “Quella della mensa era una richiesta esplicita della Governance dell’Istituto comprensivo Rita Levi Montalcini e di tante famiglie degli alunni della scuola media del prolungato che mi sono trovato ad affrontare già nel precedente mandato come assessore all’istruzione. Da quando poi sono stato delegato anche al PNRR, assieme al sindaco e alla giunta, ci siamo attivati per trovare finalmente una soluzione scandagliando le varie linee di finanziamento. Appena saputo del bando Pnrr Mense abbiamo subito presentato il progetto, con la speranza di risultare beneficiari, così da poter dare una risposta concreta, rapida e risolutiva ai genitori. La bellissima notizia del finanziamento di quasi 800 mila euro della Mensa della Scuola Media Papa Giovanni, che risolverà anche le problematiche dell’utenza della mensa della primaria Marconi, non può che essere una grande e ottima notizia per tutti noi che ci abbiamo creduto fin dall’inizio”.

(Foto: archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it

Total
1
Shares
Articoli correlati